Bici elettriche, che passione. Il nuovissimo Wayel Store di Siracusa lavora già a pieno regime.

«Siamo aperti domenica, sabato e durante la pausa pranzo nei giorni feriali, perché qui a Siracusa tutti vogliono provare le bici elettriche Wayel e noi vogliamo farglielo fare nel tempo libero che hanno a disposizione».

Esordisce così Michele Tringali, titolare insieme con Cristina Tarbasan, del nuovo Wayel Store di Siracusa, inaugurato lo scorso 18 settembre nel centralissimo C.so Gelone, 140/142.

L’inaugurazione del primo showroom specializzato in mobilità elettrica della città, in cui è possibile trovare l’ampia gamma di bici elettriche Wayel, ha visto una partecipazione di pubblico consistente e calorosa.
Presenti all’evento, oltre ai titolari: Fabio Giatti, amministratore Wayel Store, Vito Valenti, titolare del Wayel Store Palermo e il primo cittadino, Giancarlo Garozzo, il quale ha salutato con favore l’apertura di un negozio che favorisce una mobilità urbana ecosostenibile.
Abbiamo incontrato Michele Tringali, entusiasta di come la città abbia accolto le e-bikes Wayel.

Signor Michele, come siete venuti a conoscenza del mondo Wayel e, da qui, l’idea di aprire un monomarca a Siracusa?
Tutto nasce dalla mia grande passione per le bici innovative e tecnologiche e dall’amicizia con Vito Valenti, titolare del Wayel Store di Palermo che mi ha fatto conoscere le bici elettriche Wayel. Non appena ho avuto modo di provarle, ho subito pensato che potessero essere adatte per “vivere” Siracusa, e che sarebbero state molto apprezzate da turisti e cittadini.

La sua intuizione era più che giusta signor Michele, vista la grande presenza di cittadini all’inaugurazione e il notevole flusso di visitatori in negozio. Com’è percepita la bicicletta elettrica Wayel a Siracusa?
Oggi, la bici elettrica rappresenta sempre più un prodotto trendy, ecologico e anticrisi, che permette ai cittadini di muoversi risparmiando tempo, soldi, senza inquinare.
I Siracusani sono evidentemente all’avanguardia, favorevoli a ricevere un prodotto così innovativo e di design. In particolar modo Siracusa è una città storica, turistica, attualmente è molto difficile muoversi in centro per l’aumento di traffico. I cittadini hanno trovato nelle e-bikes Wayel una soluzione ideale per vivere quotidianamente la città in modo sostenibile, con un grande e immediato ritorno sul risparmio di tempo e di denaro.

Ci sono già dei riscontri di questo apprezzamento sulle vendite?
Per la prima volta nella storia dell’apertura di tutti i Wayel Store in Italia, il secondo giorno dall’apertura, abbiamo venduto Futura 2.0, il top di gamma dell’offerta Wayel. Abbiamo consegnato 6 bici elettriche, tra cui E-bit S, la bici elettrica che si piega in tre mosse e porti sempre con te e anche EDGE MTB, la nuovissima mountain bike elettrica Hinergy Bikes. A breve consegneremo altre 4 e-bikes. Decisamente un riscontro positivo che tenderà ad aumentare, date le ottime premesse.

Può concederci delle anticipazioni sulle attività di promozione in programma per far conoscere il mondo Wayel?
Sono numerose e stiamo per ultimarne la definizione e il calendario. Posso dire che saremo con un punto test ride, fino agli inizi di gennaio, ogni fine settimana, all’interno di un grandissimo centro commerciale di Catania. Inoltre, l’anticipazione che voglio darle consiste un una possibile partnership con gli enti locali del comune di Siracusa: le bici elettriche Wayel hanno infatti riscontrato un grande favore da parte delle istituzioni, le prime a conoscere molto bene le tematiche relative alle zone a traffico limitato e le questioni delicate sulla mobilità urbana sostenibile.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Email this to someone