Guida per guadagnare fino a 1000 euro l’anno ad impatto 0!

Un soldo risparmiato è un soldo guadagnato, non è così che si dice? Oggi faremo un esempio facile e pratico per dimostrare quanto si possa guadagnare semplicemente scegliendo un mezzo di spostamento più sano ed ecologico, ma sempre veloce ed a sforzo zero: la bici elettrica!

Ovviamente è impensabile sostituire totalmente la bici elettrica alla macchina, ma sarebbe molto intelligente e sano integrare l’utilizzo di un’e-bike per medi e brevi spostamenti cittadini.

Faremo un esempio concreto, comparando un modello specifico: una qualsiasi e-bike Wayel vs Fiat Grande Punto da 69cv a benzina. Nell’esempio saranno presi valori medi per questo è quindi necessario che ognuno faccia su sè stesso i propri calcoli. In Italia in media vengono percorsi circa 11.000km per automobilista (fonte: IlSole24Ore), il prezzo della benzina preso in considerazione sarà pari a 1,80 euro/L, mentre quello della elettricità sarà 0,25 €/Kw.

Il consumo energetico per l’automobile presa in considerazione è pari a 14,9 km/L* (NB è un’auto con un’elevata efficienza energetica!) che consumerà quindi 67 L per 1.000km, pari a 120 euro. Come abbiamo già evidenziato nel post precedente, il costo energetico medio di un’e-bike Wayel è pari a 1,2€ per 1.000km.

Cosa significa questo? Significa che ogni 1000km percorsi sulla bici elettrica al posto della Grande Punto equivalgono a 119 euro risparmiati/guadagnati. 

  1. Uso light della e-bike (1.000 km l’anno su 11.000 di media): risparmio di circa 119 euro l’anno.
  2. Uso medium (5.000 km l’anno su 11.000 di media): risparmio di circa 595 euro l’anno.
  3. Uso full (9.000 km l’anno su 11.000 di media): risparmio di circa 1071 euro l’anno.
In più saranno da togliere anche i costi del parcheggio (da 0,50€ a 2,50€ l’ora a seconda delle città)!
P.S. Scegliendo l’e-bike non risparmierete/guadagnerete solo voi solo voi ma anche l’ambiente: in questo caso ci sarà un risparmio di 123* g di Co2 in meno al km che per 1.000 km equivarranno a 123.000 g di Co2.
Bello no?

*I dati sopra riportati sono stati tratti dal catalogo Fiat.

Facebook0Google+1Twitter0Email