Perchè comprare una bici elettrica?

E’ una domanda che sempre più italiani si stanno facendo, chiedendosi se sia o meno il caso di sborsare oltre mille euro per questo nuovo mezzo di trasporto, sbarcato in Italia da una quindicina d’anni che negli ultimi anni ha registrato una fortissima crescita. Andiamo ad analizzarne i vantaggi.

Innanzitutto la bici elettrica è un mezzo di trasporto omologato come un ciclo, ciò significa che permette il libero accesso ad aree a traffico limitato (talvolta raggiungibili solamente a piedi o mediante trasporti pubblici) e l’utilizzo delle piste ciclabili.

Nonostante abbia tutti i vantaggi di una tradizionale bicicletta l’e-bike non è una bici: il motore elettrico consente di raggiungere velocità fino a 25 km/h e permette all’utente di raggiungere la propria destinazione senza sudare. La sforzo della pedalata è regolabile dall’utente in base al livello di assistenza impostato e permette di ottenere una pedalata quasi a vuoto (o viceversa di fare più esercizio fisico). Inoltre i limiti iniziali derivanti dalla presenza di pendenze rilevanti e dalla limitata autonomia sono stati ora ampiamente superati ( come nel caso di Futura, in grado di superare pendenze del 18% a 7 km/h, oppure OneCity Long Ride S in grado di raggiungere autonomie massime di 200 km). La bici elettrica è un mezzo inoltre leggero e versatile, in grado di divincolarsi agilmente nel traffico quotidiano e di trovare parcheggio in pochi minuti.

Passiamo ora all’aspetto economico. Quanto sareste disposti a spendere per un mezzo che fa 100 km con 12 centesimi? Questo è quanto consuma una e-bike Wayel, ad esempio.

La bici elettrica è oggi il mezzo di trasporto motorizzato con il più basso costo energetico sul mercato. Inoltre non ci sono costi collaterali come assicurazione, parcheggio, tagliando e bollo. Insomma, un buon metodo per avere tanti soldini in più a fine anno.

Da ultimo, ma non per importanza ci sono i vantaggi ambientali: zero emissioni! Motivo per il quale sempre più amministrazioni pubbliche promuovono questo innovativo mezzo di locomozione mettendo a disposizione incentivi per l’acquisto.

Convinti?

Facebook0Google+1Twitter0Email

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *